BLOG

DISTORSIONI FEST 2023 – Luogo sicuro per gli amanti di chitarre, pogo e abbracci

today6 Settembre 2023 391 4 5

Sfondo
share close
Distorsioni Fest 2023 – Foto di Mirko JJ Ostuni

Decimo anniversario per Distorsioni Fest, festival che si tiene ad Acquaviva delle Fonti (BA), coprodotto dall’associazione culturale MEH! Diamoci una mossa e AltreMenti APS, patrocinato dal comune e dalla Regione Puglia. Diventato ormai un cult della scena indipendente pugliese, l’evento è il luogo sicuro per gli amanti di chitarre e abbracci, dove le distorsioni e la musica che “suona meglio live” fanno da padrone, a detta degli stessi organizzatori. E come dargli torto? Nella suggestiva cornice di Palazzo De Mari, risalente al XVII secolo, tre giorni di musica indipendente dai migliori gruppi italiani in circolazione. Noi di di Radio iNext eravamo presenti, insieme agli amici di Radio Bachi, Radio Frequenza Libera e Radio JP, coprendo i tre giorni di festival con una diretta radio, tra interviste con gli artisti e chiacchere da salottino, calandoci a pieno nell’atmosfera di amicizia e condivisione alla base del Distorsioni Fest.

A/lpaca – Foto di Mirko JJ Ostuni

Day 1 (25 agosto)
La prima serata è all’insegna di sonorità prevalentemente garage e psych. I Magpies danno inizio alle danze, riverberi a molla e ritmiche frenetiche portano il pubblico in delirio e le orecchie iniziano già a fischiare.
Breve cambio palco e arrivano i COUCHGAGZZZ, una carica inarrestabile e crowd surfing a volontà.
Spazio ai Moustache Prawn, indie-rock molto personale il loro, che alterna con nonchalance momenti di distensione, quasi romantici, a violente sfuriate noise. Un applauso va anche ai tecnici che cercavano in tutti i modi di tenere ferma la batteria che andava a passeggio, tanta era la foga della band sul palco.
Chiudono gli A/lpaca, tra ritmiche ossessive, dal piglio quasi tribale, danno vita a un rituale oscuro e psichedelico in onore di sua santità la distorsione.

Qui puoi ascoltare la replica della diretta del Day 1: presso il Radio Corner abbiamo intervistato le band che si sono esibite ovvero Magpies, COUCHGAGZZZ, Moustache Prawn e A/lpaca ma anche altri artisti come Donatella Gregorio, gli Stain e Innan Duo.

  • cover play_arrow

    Diretta Day 1 - Distorsioni Sonore Festival con interviste Radio iNext

Generic Animal – Foto di Mirko JJ Ostuni

Day 2 (26 agosto)
Ancora spettinati dalle esibizioni del Day 1, chissà cosa ci riserverà la seconda serata?
Aprono i Kombini Klan: energia da vendere e presenza scenica da manuale reggono un set infuocato all’insegna dell’alternative rock più coinvolgente.
Irrompono i LELAND DID IT con un perfetto blend di musica elettronica e post-punk, un live perfettamente bilanciato tra sonorità abrasive e cassa rigorosamente dritta.
Con gli Atlante l’atmosfera si fa più dilatata, ma solo all’apparenza: il loro è un muro di suono dalle tinte melodiche tremendamente efficace e d’impatto, che lascia piacevolmente frastornati.
Generic Animal chiude con delicatezza e intimità, chitarre stranamente pulite e dall’attitudine emo, che sanno colpire al momento giusto. Tutto racchiuso in un sound più vicino alle tendenze dell’indie italiano.

Qui puoi ascoltare la replica della diretta del Day 2: presso il Radio Corner abbiamo intervistato le band che si sono esibite ovvero Kombini Klan, Atlante e LELAND DID IT, ma anche Antonio Conte organizzatore di diversi festival e direttore dell’etichetta/collettivo Dischi Uappissimi e altri artisti come i Comrad, Vienna, Gabriellerie e Marea.

  • cover play_arrow

    Diretta Day 2 - Distorsioni Fest Radio iNext

Gazebo Penguins – Foto di Mirko JJ Ostuni

Day 3 (27 agosto)
C’è una strana tensione nell’aria, si sente un po’ la malinconia, ma si prospetta un’ultima serata col botto, che già dal primo pomeriggio è sold-out.
Inaugurano il gran finale i Tenue, che travolgono il pubblico con sferzate violente e distorte dal gusto shoegaze, improvvisi cambi di tempo e melodie oniriche, che sanno di leggerezza.
Il pubblico è più carico che mai e i Tonno colgono la palla al balzo: veloci, spigliati e con un’ironia sottile, non lasciano respiro, coinvolgono e si fanno coinvolgere in perfetto equilibrio tra il punk più rude e l’emo più struggente.
I Gazebo Penguins chiudono in perfetta sintonia con lo spirito di questi tre giorni: distorsione, tanta distorsione ma anche abbracci, amicizia e sudore. Tutto racchiuso nella loro musica, che cantiamo a squarciagola ancora e ancora, in attesa del prossimo anno!

Qui puoi ascoltare la replica della diretta del Day 3: presso il Radio Corner abbiamo intervistato i Tonno, gli organizzatori del Distorsioni Fest, le colleghe di The Soundcheck e anche altre band e artisti locali come Cappie, Giacomo Cartesio, Macchinisti e Guatemala.

  • cover play_arrow

    Diretta Day 3 - Distorsioni Fest Final DA TAGLIARE Radio iNext

 

Tutte le foto contenute nell’articolo sono state scattate e sono di proprietà di Mirko JJ Ostuni

Scritto da: Alessandro Madaghiele

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Social Radio iNext

Resta sempre aggiornato

Seguici sui social di Radio iNext e resta sempre aggiornato su tutte le novità, gli eventi in programma, e tanto altro ancora!

Contatta Radio iNext

INFORMAZIONI LEGALI

Il Sogno Società Cooperativa Sociale
Via Giuseppe Mazzini 54
72027 – San Pietro Vernotico (BR)
Partita IVA: 02412590743
PEC: ilsognocoop@sicurezzaposte.it
Licenza SIAE N°: 202200000253

Recapiti

Telefono: 800 822 538
Email: info@radioinext.it

© iNext by Il Sogno Società Cooperativa Sociale

Vincitore Luoghi Comuni  e Spazi di Prossimità – iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI finanziata con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e del Fondo Nazionale Politiche Giovanili

INEXT - vincitore Spazi di Prossimità e Luoghi comuni

Consulta la nostra informativa sulla Privacy Policy e sulla Cookies Policy
Powerd by THCS

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, il suo utilizzo è soggetto alla Privacy Policy e ai termini di utilizzo di Google.

0%